Navigation

Somalia: 11 annegati e 34 dispersi per un naufragio

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 febbraio 2012 - 15:48
(Keystone-ATS)

Undici somali sono annegati e altre 34 persone risultano disperse dopo il capovolgimento di una barca di contrabbandieri nel golfo di Aden diretta verso lo Yemen.

L'Ufficio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha detto in un comunicato stampa che a bordo dell'imbarcazione c'erano 58 passeggeri e che i tre uomini dell'equipaggio hanno costretto 22 persone a tuffarsi in mare quando il motore della barca è andato fuori uso.

I corpi delle vittime sono stati recuperati sulle spiagge del villaggio di Ceelaayo, a circa 30 chilometri ad ovest dalla città portuale somala di Bosaso. Mentre i soccorritori sono riusciti a portare in salvo 13 persone, tra cui due donne giovani. "Ci auguriamo che i responsabili siano consegnati alla giustizia", si legge nel comunicato dell'agenzia dell'Onu per i rifugiati.

Lo scorso anno furono 103 le persone in fuga dal Corno d'Africa, soprattutto somali ed etiopi, annegate tra il golfo di Aden e il Mar Rosso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?