Navigation

Somalia: allarme Unhcr, migliaia di sfollati via da Afgooye

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2012 - 18:28
(Keystone-ATS)

Migliaia di civili somali sono in fuga dal corridoio di Afgooye dopo una nuova escalation di violenza nella regione a nord ovest della capitale Mogadiscio.

Il corridoio, un tratto di 40 chilometri di strada con insediamenti e campi per rifugiati di fortuna, ospita quasi 410 mila somali, un terzo di tutta la popolazione di sfollati interni in Somalia. L'Unhcr ha espresso preoccupazione per la sicurezza dei profughi e ha invitato tutti i gruppi armati e le forze militari a proteggere i civili.

Nelle ultime due settimane, secondo le stime fornite in un rapporto dell'agenzia dell'Onu per i rifugiati, più di 7.200 somali sono stati costretti a fuggire da Afgooye. Circa 5.200 sono scappati negli ultimi tre giorni, dopo i violenti combattimenti verificatisi martedì scorso: la maggioranza si sta dirigendo verso la capitale Mogadiscio. L'Unhcr, insieme ad altre agenzie umanitarie, sta aumentando l'assistenza sanitaria e la distribuzione di cibo e acqua.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?