Navigation

Somalia: attentato a Baidoa, Shabaab rivendicano

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2012 - 21:23
(Keystone-ATS)

I militanti somali di al Shabaab hanno rivendicato un attentato suicida messo a segno questa mattina a Baidoa, città a 250 chilometri a sudovest della capitale Mogadiscio. Un portavoce del gruppo legato ad al Qaeda ha riferito all'emittente radiofonica al Andalus che l'attacco è stato compiuto da un membro del movimento di Istishaad (volontari suicidi). Il kamikaze, secondo quanto ricostruito dai media locali, si è fatto esplodere all'ingresso di un palazzo governativo dopo essere stato fermato da un addetto alla sicurezza. Al Shabaab ha affermato che l'attentato è stato compiuto in una zona controllata da soldati etiopici e somali e che sarebbero stati uccisi almeno "cinque agenti, tre dei quali funzionari della sicurezza etiopi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?