"Il territorio in mano agli al Shabaab in Somalia è stato sistematicamente ridotto", grazie al "lavoro collettivo" svolto insieme con i Paesi africani come Kenya, Uganda ed Etiopia, ma il problema non è risolto".

Lo ha detto il presidente americano Barack Obama da Nairobi, sottolineando che i "gruppi terroristici" come al Shabaab sono "sempre in grado di colpire civili". Al Kenya, Obama ha chiesto una "maggiore condivisione dell'intelligence con gli Usa".

In Africa "voglio proseguire quanto fatto durante precedenti amministrazioni e colmare le lacune che ancora ci sono", ha continuato Obama, sottolineando di essere "orgoglioso di quanto fatto dalle precedenti amministrazioni".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.