Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I ribelli islamici di al Shabaab hanno rivendicato l'attentato di ieri davanti ad un Hotel a Mogadiscio, che ha ucciso 11 persone.

"Abbiamo preso di mira i funzionari del governo e delle forze di sicurezza", ha detto lo sceicco Abdiasis Abu Musab, portavoce delle operazioni militari di al Shabaab, sostenendo che nell'attacco sono morte 15 persone.

L'organizzazione aveva annunciato di voler continuare la sua campagna di attacchi contro il governo nella capitale. Nel settembre scorso, i ribelli di al Shabaab avevano ucciso almeno 15 persone e ferite altre 23 in un attacco con un'autobomba e un kamikaze in un noto ristorante.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS