Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La tratta degli esseri umani deve essere combattuta meglio in Svizzera, ha affermato oggi a Ginevra la consigliera federale Simonetta Sommaruga, che ha lanciato con quattro organizzazioni internazionali la prima settimana elvetica contro il traffico di persone.

Oltre 20 milioni di persone nel mondo sono vittime di schiavitù moderna. In Svizzera il traffico di esseri umani è presente nei mestieri del sesso, nei lavori domestici, nell'agricoltura, nella ristorazione e sui cantieri, ha affermato la responsabile del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

"Questa attività criminale, una delle più lucrative accanto al commercio delle armi e del traffico di droga, si svolge nell'ombra. Solo la punta dell'iceberg è visibile oggigiorno", ha dichiarato la consigliera federale.

La Sommaruga ha spiegato che il lancio di questa settimana in tutta la Svizzera mira a sensibilizzare maggiormente la popolazione, i cantoni, le autorità di polizia e giudiziarie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS