Navigation

Sonova: conferma chiusura centro sviluppo, fatturato in calo

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2011 - 10:30
(Keystone-ATS)

Il gruppo zurighese Sonova (ex Phonak), attivo a livello mondiale nella fabbricazione di apparecchi acustici, conferma la chiusura della sua unità di Lonay (VD), dove attualmente lavorano 26 ricercatori.

Nello stesso tempo la società annuncia un fatturato di 763 milioni di franchi nel primo semestre dell'esercizio 2011/12 (aprile-settembre), l'8,2% in meno dello stesso periodo del 2010, peraltro caratterizzato da vendite record. Ha in particolare pesato la forza del franco.

Nel comparto principale degli apparecchi acustici - la società fabbrica anche apparecchi di comunicazione senza fili - i ricavi si sono fissati a 724 milioni di franchi: in valute locali risulta una progressione dell'11,4%; sette punti percentuali sono dovuti alla crescita organica, 4,4 ad acquisizioni, spiega l'impresa.

Evoluzione negativa invece per il comparto impianti cocleari, con un fatturato di 39 milioni di franchi, in discesa del 28,8% in valute locali. I problemi derivano da un impianto prodotto dalla filiale americana Advanced Bionics ritirato nel novembre 2010 a causa di un difetto. Il prodotto ha fatto ritorno negli USA in settembre.

La cessazione della attività a Lonay, già ventilata in settembre, ora è decisa in via definitiva. L'unità si occupa di impianti per l'orecchio medio. I vertici sono giunti alla conclusione che il mercato degli impianti cocleari presenta maggiori potenziali di crescita e di redditività rispetto a quelli per l'orecchio medio.

"Si tratta di un passo difficile, ma necessario per rafforzare le nostre attività", afferma il numero uno ad interim, Alexander Zschokke, citato in un comunicato odierno. L'azienda sarà per quanto possibile vicina ai dipendenti interessati. Il gruppo zurighese è presente in 90 paesi e occupa complessivamente 7800 persone.

In maggio Sonova aveva indicato di attendersi un tasso di espansione degli affari dell'8-10% in valute locali, meno dell'11,4% realizzato nel periodo in rassegna. Gli analisti hanno d'altro canto messo in rilevo il 7% messo a segno dalla crescita organica. Poco dopo l'apertura il titolo Sonova in Borsa avanzava del 5,3%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?