Navigation

Sonova in forte crescita

Un'azienda da tempo specializzata nelle protesi acustiche. KEYSTONE/PATRICK B. KRAEMER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 novembre 2019 - 11:13
(Keystone-ATS)

Forte crescita di fatturato e utili per Sonova, gruppo attivo a livello mondiale nella fabbricazione di apparecchi acustici che controlla fra l'altro il ben conosciuto marchio Phonak.

Nel primo semestre dell'esercizio 2019/2020 (chiuso a fine settembre) le vendite hanno raggiunto 1,4 miliardi (+9% su base annua) e il risultato netto di 358 milioni, contro i 193 dell'anno prima. In valute locali la progressione dei ricavi si è attestata al 12%, precisa la società con sede a Stäfa (ZH) in un comunicato odierno. La crescita organica è stata dell'11%. Passi avanti sono stati compiuti anche a livello di redditività: l'utile operativo rettificato a livello Ebita è salito del 16% a 280 milioni e il relativo margine è passato da 19,3 a 19,6%.

Visto il buon andamento degli affari i vertici hanno ritoccato al rialzo le previsioni per l'intero esercizio: è ora atteso un balzo del fatturato dell'8-10% (finora 6-8%) e un aumento dell'Ebita del 12-15% (in precedenza 9-13%). Anche le prospettive a medio termine rimangono positive, fa sapere il gruppo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.