Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Sony Ericsson, la joint venture fra la svedese Ericsson e la giapponese Sony nella produzione di telefoni cellulari, ha registrato il primo utile in sette trimestri dopo aver tagliato i costi. Lo riferisce Bloomberg citando un comunicato.
Il gruppo ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 21 milioni di euro, contro la perdita di 293 milioni dello scorso anno. Le vendite sono diminuite del 19% a 1,4 miliardi di euro. Gli analisti avevano previsto una perdita netta di 108 milioni di euro e vendite per 1,56 miliardi.
Sony Ericsson ha anche nominato da oggi William Glaser, da 20 anni alla Sony, nuovo direttore delle finanze.

SDA-ATS