Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La porzione orientale del tunnel di base del Ceneri, a Camorino, in un'immagine del 22 settembre.

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

I tunnel di base del San Gottardo e del Lötschberg sono in servizio. L'esistenza di un'istanza parlamentare speciale per la sorveglianza della nuova ferrovia transalpina (NFTA) non si giustifica più.

È quanto sostiene la Commissione delle finanze degli Stati, che ne chiede lo scioglimento a fine 2019.

La delegazione parlamentare sorveglia dal 1999 la realizzazione delle nuove trasversali alpine. I due progetti principali sono stati realizzati e messi in servizio e anche il Ceneri è ormai a buon punto, si legge in un comunicato odierno dei Servizi del parlamento.

Secondo la commissione, una dissoluzione a fine 2019 - ovvero la data della fine della presente legislatura - rappresenterebbe il miglior compromesso dal punto di vista finanziario e organizzativo. Mantenere la delegazione fino alla presentazione dei conti finali nel 2026 sarebbe sproporzionato.

La commissione elaborerà un'iniziativa parlamentare sul tema.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS