Navigation

Spagna: a frontiera Francia apre più grande bordello Europa

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2010 - 13:47
(Keystone-ATS)

MADRID - Il Paradise, che El Pais definisce "El mayor burdel de Europa", è stato inaugurato ieri sera a La Jonquera, in provincia di Girona, alla frontiera fra Spagna e Francia, scrive oggi il quotidiano spagnolo.
Il locale darà lavoro a 160 professioniste del sesso a pagamento in una struttura di 2700 m2, con 80 stanze. Creare un bordello, anche il "più grande d'Europa", in Catalogna non è illegale: un decreto regolamento questo tipo di locali, come libere imprese commerciali in cui si esercita la prostituzione, precisa El Pais. Il decreto sancisce anche condizioni occupazionali e sanitarie minime per chi lavora nella struttura.
La Catalogna è la sola regione di Spagna ad avere adottato una regolamentazione al riguardo. Il titolare del Paradise, scrive il quotidiano spagnolo, è un imprenditore già coinvolto in due inchieste su un presunto traffico di donne, Josè Moreno.
Un'ora prima dell'inaugurazione del Paradise ieri sera una trentina di persone, fra cui diversi francesi, erano già in attesa davanti al locale. Poi, racconta El Pais, sono arrivati diversi taxi con le nuove 'impiegatè del locale,che sono scese di corsa e sono entrate senza una parola ai giornalisti presenti. "Sono maggiorenni, sanno che cosa vengono a fare, non chiedo loro altro" ha spiegato Moreno, negando qualsiasi tipo di sfruttamento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?