Navigation

Spagna: Paesi baschi; esplode ordigno artigianale, no feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2010 - 09:22
(Keystone-ATS)

MADRID - Un ordigno artigianale di debole potenza è esploso la notte scorsa in una zona industriale di Vitoria, nei Paesi baschi, causando danni materiali limitati ma nessun ferito. Lo ha reso noto la polizia locale, collegando l'attentato alle violenze urbane condotte da giovani indipendentisti vicini all'Eta.
L'ordigno è esploso intorno all'una e mezza è ha distrutto alcune finestre e annerito i muri di un edificio industriale preso di mira nella capitale amministrativa dei Paesi baschi, ha detto alla France Presse una portavoce della polizia regionale.
La portavoce ha precisato che l'attentato è probabilmente da attribuire alla Kale Borroka, ossia alle violenze urbane condotte da giovani indipendentisti radicali vicini all'Eta. È il primo atto del genere dopo l'annuncio, il 5 settembre, di un cessate il fuoco dai contorni vaghi da parte dell'organizzazione indipendentista basca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.