Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tutti i gruppi politici meno quello del Partido Popular si sono pronunciati nel Congresso dei deputati di Madrid contro il patto sui profughi siglato la settimana scorsa fra l'Ue e la Turchia del presidente islamico Recep Tayyip Erdogan.

I deputati spagnoli hanno bocciato l'accordo con Ankara con 227 voti contrari e 123 a favore, riferisce El Pais online.

È la prima volta - precisa il quotidiano di Madrid - che la stragrande maggioranza del Congresso rifiuta un accordo siglato dal governo spagnolo in seno all'Ue".

Il segretario socialista Pedro Sanchez ha definito il patto con Erdogan un "accordo della vergogna", "immorale" e "illegale", e ha chiesto che sia modificato prima della ratifica del Consiglio Europeo a Bruxelles la settimana prossima. Il leader di Podemos Pablo Iglesias ha detto di "provare vergogna per l'Ue, che sistematicamente non rispetta i diritti umani".

La stampa spagnola ha denunciato negli ultimi giorni l'accordo con il governo turco, che esercita una sempre maggiore repressione in particolare contro la stampa e le minoranze, soprattutto i curdi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS