Navigation

Spagna: Rajoy vince ma perde scommessa Andalusia

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2012 - 08:11
(Keystone-ATS)

Vince ma non governa: il Partido Popolar (Pp) del premier spagnolo Mariano Rajoy in fin dei conti non ha vinto la scommessa delle elezioni regionali in Andalusia. Ha conseguito un primo posto 'storico', superando per la prima volta dalla fine del franchismo i socialisti, ma non ha ottenuto una maggioranza assoluta dei seggi nel parlamento di Siviglia.

Il Pp passa da 47 a 50 seggi, il Psoe scende da 56 a 47, e la sinistra di Izquierda Unida (Iu) registra una crescita spettacolare e raddoppia i seggi da 6 a 12. L'ipotesi più probabile è che i socialisti del premier regionale uscente José Antonio Grinan formino una coalizione di governo con Iu, lasciando all'opposizione i popolari del candidato premier Javier Arenas, nonostante lo 'storico' primo posto.

Nelle altre elezioni regionali in programma ieri, quelle nel piccolo principato delle Asturie, il centrodestra ottiene invece la maggioranza. Il Foro di Asturie del premier uscente Francisco Cascos, ex-dirigente del Pp uscito dal partito, con 13 seggi, e i popolari, con 10, hanno insieme una maggioranza assoluta di 23 deputati regionali su 45. Il Psoe ottiene 16 seggi, Izquierda Unida 5 e i centristi di Upyd 1.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?