Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Al termine dell'ultimo giro di consultazioni "non esiste un candidato che abbia il sostegno necessario per avere la fiducia in parlamento".

Così con un comunicato, riportato dalla stampa spagnola, re Felipe VI di Spagna ha riferito del fallimento dei colloqui con i leader dei partiti, avviando di fatto il Paese verso nuove elezioni.

Dopo il voto di dicembre, secondo la legge spagnola i partiti avevano tempo fino al 2 maggio per formare un governo. In caso contrario saranno indette nuove elezioni il 26 giugno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS