Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Resta in carcere il pedofilo spagnolo Daniel Galvan graziato "per errore" dal re del Marocco, Mohamed VI. Lo ha deciso il giudice della Procura nazionale Fernando Andreu motivando il provvedimento con il pericolo di fuga e la gravità della pena che Galvan deve scontare: 30 anni per molestie sessuali ad almeno 11 bambini.

Il pedofilo è comparso stamattina davanti al giudice ed è stato trasferito al carcere madrileno di Soto del Real in attesa che si definisca la vicenda dell'eventuale estradizione in Marocco.

Galvan era stato arrestato ieri dalla polizia spagnola che lo aveva rintracciato in un hotel di Murcia, città nel sud della Spagna dove era giunto dal Marocco subito dopo avere ottenuto la grazia assieme ad altri 47 detenuti spagnoli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS