Navigation

Spagna: Rivera si dimette da presidente di Ciudadanos

Albert Rivera getta la spugna. Il suo partito ha subito una batosta elettorale. KEYSTONE/EPA EFE/MARISCAL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2019 - 12:30
(Keystone-ATS)

Albert Rivera si è dimesso dalla presidenza del partito spagnolo Ciudadanos dopo la sconfitta elettorale nel voto di ieri. Lo riferiscono i media spagnoli.

Mi dimetto da presidente di Ciudadanos, affinché un congresso nazionale elegga il futuro del progetto", ha dichiarato durante un incontro coi media.

Rivera ha ribadito che si assume "tutta la responsabilità personale" della sconfitta nel voto di ieri. Ciudadanos esce dalle urne ridimensionato a soltanto 10 seggi, rispetto ai 57 della precedente legislatura

Stando agli ultimi dati disponibili, i socialisti di Pedro Sanchez ottengono più deputati di tutti, 120. Vox ha più che raddoppiato i seggi, dai 24 ottenuti con il voto del 28 aprile a 52. La formazione di sinistra Podemos è uscita ridimensionata, passando da 42 deputati a 35.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.