Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In una via di Palma da Majorca, nelle isole Baleari.

KEYSTONE/EPA EFE/CATI CLADERA

(sda-ats)

Basta "turismo spazzatura" dalla Germania: così si è espresso il sindaco di Palma di Maiorca Antoni Noguera, dopo l'ennesimo incidente che ha visto protagonisti la settimana scorsa in una rissa sulla spiaggia diversi neo-nazisti tedeschi dal cranio rasato.

Noguera, riferisce la stampa spagnola, ha scritto al console tedesco nelle Baleari chiedendo che Berlino smetta di mandare i suoi "turisti spazzatura". Il problema dell'invasione delle Baleari da parte di un turismo low cost di massa suscita crescenti reazioni di rigetto da parte della popolazione locale. Questo contribuisce a creare, secondo il sindaco, "stereotipi e una germanofobia preoccupante".

"La spazzatura che ci stanno mandano non è gradevole" ha protestato Noguera, "è una piccola parte del turismo, però chiediamo ai paesi di provenienza un poco di responsabilità".

Alcune zone di Maiorca, ma anche diverse località turistiche della Catalogna e di altre parti della costa spagnola, subiscono il fenomeno del "turismo de borrachera" (turismo della sbronza) proveniente soprattutto da Germania e Regno Unito.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS