Navigation

Spagna: statali di nuovo in strada a Madrid

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2012 - 16:52
(Keystone-ATS)

Continuano le proteste improvvisate dei dipendenti statali a Madrid. Con una nuova manifestazione non annunciata né organizzata, in centinaia hanno bloccato il traffico questa mattina nei pressi del Parlamento, blindato con una doppia recinzione. Con l'aumentare della tensione, le decine di agenti che lo sorvegliano hanno minacciato una carica e preparato i fucili per sparare proiettili di gomma, ma i manifestanti si sono allontanati.

Nella capitale, i licenziamenti e i mancati pagamenti di varie mensilità in alcune imprese comunali accrescono una protesta che sta prendendo corpo in tutto il Paese sulla scia di quella dei minatori della scorsa settimana. L'aumento dell'Iva, l'eliminazione della tredicesima e la diminuzione del sussidio di disoccupazione sono state annunciate venerdì scorso ad un Paese in cui un giovane su due è senza lavoro, un quarto della popolazione è disoccupata e gli stipendi minimi sono congelati da dicembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?