Tre persone - uno spagnolo e di due turisti australiani - sono rimaste ferite per le "cornate" dei tori e altre cinque per varie contusioni nell'ultimo "encierro" (corsa davanti ai tori) delle feste di San Firmino, a Pamplona.

Quello odierno è stato l'encierro più lungo, quasi cinque minuti (contro i due e mezzo-tre usuali), delle feste di quest'anno che, come in passato, nella settimana di manifestazioni ha visto raddoppiare (portandola a 600mila) la popolazione di Pamplona.

Rispetto al passato c'è stato un minor numero di feriti per "cornate" (10 in tutto), anche grazie alle misure adottate dagli organizzatori per evitare che la gente superasse la linea di sicurezza lungo il tragitto. Le multe, per violazioni lievi, gravi e molto gravi, potevano arrivare a un massimo di 60'000 euro e nella prima giornata ne ha fatto le spese un turista inglese.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.