Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - Gli spagnoli detentori di conti in Svizzera hanno tempo sino al 5 luglio per pagare tasse sulle somme non dichiarate, secondo quanto indicato ieri sul sito online del quotidiano spagnolo "Expansion". Si tratterebbe in totale di 3000 conti sui quali potrebbero essere stati depositati complessivamente sei miliardi di euro, precisa.
Secondo "Expansion", che cita fonti vicine al dossier, la Spagna ha ricevuto informazioni su tali conti dalle autorità francesi. Le autorità spagnole hanno dato un ultimatum ai titolari di tali conti segreti: entro 15 giorni devono pagare imposte con interessi e multe sulle somme non dichiarate.
Le autorità finanziarie a Madrid non hanno voluto né confermare né smentire l'informazione. Per lottare contro un deficit pubblico elevato il governo di José Luis Zapatero in considerazione della crisi di indebitamento del paese ha definito come una delle sue priorità la lotta contro le sottrazioni al fisco.

SDA-ATS