Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Spagna ha ricevuto oggi dal Fondo salva-Stati europeo (Esm) la seconda tranche di 1,865 miliardi di euro destinati al settore bancario, concessi dall'Eurogruppo. Lo riferiscono fonti della delegazione della Commissione europea a Madrid.

Gli aiuti sono stati trasferiti sotto forma di obbligazioni del fondo salva-Stati Esm al Fondo spagnolo di ristrutturazione ordinata bancaria (Frob), che li destinerà alla ricapitalizzazione del Banco Mare Nostrum (730 milioni), della Banca Ceiss (604 milioni), della Liberbank (124 milioni) e della Caja 3 (407 milioni).

In cambio degli aiuti, i quattro istituti dovranno concentrarsi sulle attività bancarie tradizionali di finanziamento alle piccole e medie imprese, abbandonare il settore immobiliare e ridurre le proprie dimensioni del 30% cedendo o quotando alcune attività.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS