Navigation

Sparatore di Soletta trovato morto nella sua abitazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 novembre 2011 - 07:34
(Keystone-ATS)

Lo sparatore di Soletta è stato trovato morto questa notte verso le 03.00 nell'appartamento nel quale si era barricato. Lo ha affermato all'ats una portavoce della polizia. Il 40enne si era asserragliato nella sua abitazione dopo aver aperto il fuoco su alcuni agenti che lo avevano fermato per un controllo sabato sera verso mezzanotte.

Le unità speciali della polizia solettese, bernese e argoviese avevano circondato l'edificio in cui si trova l'appartamento dell'uomo: la zona era stata sbarrata e numerose persone erano state allontanate per precauzione dalle loro abitazioni.

Sabato sera verso le 22.45 alcuni passanti avevano allertato le forze dell'ordine segnalando che un uomo armato di fucile e mascherato seminava il terrore nel centro della città. L'individuo aveva aperto il fuoco non appena gli agenti avevano tentato di fermarlo nei pressi della stazione ferroviaria di Soletta-Ovest.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?