Navigation

Spari ad un prete ortodosso a Lione, fermato un sospetto

Spari ad un prete a Lione, fermato un sospetto KEYSTONE/EPA/MAXIME JEGAT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2020 - 20:53
(Keystone-ATS)

Un prete ortodosso è stato ferito a colpi di arma da fuoco a Lione. Un sospetto è stato arrestato, riferisce la procura.

Il parroco ortodosso, di 52 anni, è stato immediatamente medicato sul posto, le sue condizioni gravi lo esigevano: due proiettili di fucile a pompa lo hanno raggiunto all'addome. Dopo le cure più urgenti, il religioso è stato portato all'ospedale, le sue condizioni ancora in serata sono gravi ed è in prognosi riservata.

Nel quartiere è scattata una caccia all'uomo, tutto è stato transennato, gli avvisi del ministero dell'Interno su Twitter invitavano la popolazione a non uscire di casa nella zona.

In serata il procuratore della Repubblica di Lione, Nicolas Jacquet, ha annunciato il fermo di un sospetto: "una persona che può corrispondere alla segnalazione dei primi testimoni è stata posta in stato di fermo", ha detto, precisando che l'uomo "non era in possesso di armi al momento del fermo".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.