Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Il livello di minaccia è elevato, lo ripetiamo da mesi e la nostra mobilitazione è totale". Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, in una conferenza stampa dopo la sparatoria di ieri sul treno Amsterdam-Parigi.

È grazie a questo, e al sangue freddo dei francesi, che sormonteremo questa minaccia", ha aggiunto.

La prima persona che ha affrontato l'assalitore armato sul treno Amsterdam-Parigi - ha peraltro affermato Cazeneuve - non era un militare americano, ma un semplice passeggero francese che "cercava di accedere alle toilette" in cui l'uomo si era chiuso per caricare il suo kalashnikov.

"Questa persona ha cercato di fermare l'assalitore, che ha aperto il fuoco. Il rumore ha allertato i militari americani", che sono intervenuti e lo hanno messo fuori combattimento, ha spiegato il ministro.

Cazeneuve ha invitato alla prudenza su "identità e profilo" dell'uomo arrestato dopo la sparatoria sul treno. "Non è ancora stabilita con certezza", ha detto, confermando poi che "se l'identità che dichiara è confermata, questa corrisponde a un individuo marocchino di 26 anni segnalato per la sua appartenenza al movimento islamista radicale".

Secondo fonti di polizia, citate dal sito di Le Figaro, l'assalitore del treno Amsterdam-Parigi nega di essere un terrorista, e afferma di aver solo voluto tentare di rapinare i passeggeri del treno, e magari chiedere un riscatto. Dice inoltre di aver trovato le armi in una sacca abbandonata in un parco di Bruxelles.

Tutto è cominciato, secondo la ricostruzione del quotidiano locale La Voix du Nord, ieri intorno alle 16. L'assalitore era in una toilette del treno, impegnato a caricare l'arma automatica, quando alcuni passeggeri sono stati insospettiti dai rumori che produceva.

Gli uomini sono riusciti a bloccarlo prima che aprisse il fuoco nello scompartimento, ma sono rimasti seriamente feriti, uno da un proiettile e l'altro da una coltellata.

Il treno è stato a quel punto deviato verso la stazione di Arras, nel nord della Francia, dove l'assalitore è stato arrestato.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS