Navigation

Spazio: atterrata capsula russa in Kazakhstan

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 marzo 2010 - 13:31
(Keystone-ATS)

MOSCA - La capsula russa Soyuz, che aveva trasportato due astronauti (un russo e un americano) sulla Stazione spaziale Internazionale (Iss), è atterrata in una vasta steppa presso Arkalyk nel nord del Kazakhstan. Lo riferiscono le agenzie russe.
I due astronauti, il russo Maxim Surayev e l'americano Jeffrey Williams, sono stati accolti dai tre occupanti della Iss, Oleg Kotov, Timothy Creamer e il nipponico Soichi Noguchi, con un caldo benvenuto.
Gli 'ospiti' resteranno fino ad aprile con i nuovi aggiunti, per cui gli astronauti russi e americani saranno in due ciascuno: una mossa che ricorda l'attuale distensione fra Mosca e Washington, seguita dall'avvento del presidente americano Barack Obama e dal feeling creatosi con il presidente russo Dmitri Medvedev.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?