Navigation

Spazio: caduta cargo; Russia sospende lancio Soyuz

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 agosto 2011 - 08:44
(Keystone-ATS)

La Russia ha sospeso il lancio di Soyuz dopo l'incidente ieri del cargo russo Progress M12-M, lanciato verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e caduto in Siberia. Lo ha dichiarato un responsabile spaziale russo.

"È stata presa la decisione di sospendere il lancio delle navette Soyuz finché le cause dell'incidente non saranno chiarite", ha detto il responsabile secondo l'agenzia Interfax.

Il primo lancio ad essere sospeso sarà probabilmente quello previsto per domani dal cosmodromo russo di Plesetsk per mettere in orbita con un razzo Soyuz-2 un Glonass-M, un satellite per la navigazione. Lo ha riferito una fonte dell'industria spaziale russa, precisando che la decisione verrà presa nelle prossime ore.

Roskosmos, l'agenzia spaziale russa, ha comunque assicurato che onorerà i suoi obblighi per mantenere in funzione la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), cui era destinato il cargo progress caduto ieri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?