Navigation

Spazio: in orbita Soyuz "Gagarin" per 50/0 primo volo

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2011 - 10:17
(Keystone-ATS)

È entrata regolarmente in orbita la Soyuz Tma-21, la navicella spaziale russa con tre astronauti lanciata nella notte dal cosmodromo kazako di Baikonur e intitolata a Iuri Gagarin in omaggio al 50/mo anniversario del primo volo umano nello spazio. Lo riferiscono le agenzie.

A bordo della Soyuz, partita alle 00.18 ora svizzera, ci sono i cosmonauti russi Aleksandr Samokutiaiev e Andrei Borisenko, insieme al collega americano della Nasa Ronald Garan: resteranno in orbita per cinque mesi. L'equipaggio raggiungerà il 7 aprile, alle 01.18 ora svizzera, la stazione spaziale internazionale (Iss), dove da dicembre si trovano gli astronauti Paolo Nespoli, Dmitri Kondratiev e Catherine Coleman.

Il lancio della navicella è avvenuto una settimana prima del 50/mo anniversario della storica missione di Gagarin, partito dalla stessa rampa di lancio. In linea con una tradizione di ormai 50 anni, l'equipaggio ha visitato la scorsa settimana la cabina dove il cosmonauta sovietico trascorse la sua ultima notte prima del volo. La Soyuz, che anche nella tradizione russa ha generalmente un design austero, sta volando nello spazio con l'effige di Gagarin.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?