Navigation

Spazio: India, razzo con satellite esplode dopo lancio

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 dicembre 2010 - 13:53
(Keystone-ATS)

BANGALORE - Un razzo indiano che trasportava un satellite per telecomunicazioni è esploso poco dopo essere stato lanciato da una base presso la città di Chennai (ex Madras), nel sud del paese. Lo hanno mostrato le immagini tv in diretta.
Il razzo è esploso in una nuvola di fumo e fiamme dopo il decollo dalla base di lancio di Sriharikota, a circa 80 chilometri dalla città du Chennai, nel sud del Paese.
Secondo l'agenzia United News of India (UNi), il lanciatore Gslv del satellite geosincrono ha deviato dalla propria traiettoria e si è disintegrato pochi secondi dopo il decollo.
Il lancio, inizialmente previsto il 20 dicembre, era stato rinviato dopo che alcuni ingegneri avevano scoperto una perdita in uno dei motori russi del razz, ha precisato la Uni.
L'Organizzazione di ricerca spaziale indiana (Indian Space Research Organisation - Isro), responsabile del programma di lancio, non era raggiungibile stamani per commentare il fallimento dell'operazione. In luglio l'India aveva lanciato con successo cinque satelliti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.