Navigation

SRG SSR disposta a riprendere trattative per nuovo CCL

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 giugno 2012 - 14:55
(Keystone-ATS)

Il consiglio d'amministrazione (Cda) di SRG SSR dopo aver analizzato l'esito dei negoziati, resta fedele agli obiettivi: la Società svizzera di radiotelevisione vuole un buon contratto collettivo di lavoro (CCL), al passo coi tempi, ed è disposta a riprendere le trattative con il sindacato, precisa oggi una sua nota. A metà maggio i colloqui tra le parti erano terminati senza che si giungesse ad un accordo.

Il Cda, che si è riunito ieri, ha deciso che il nuovo CCL deve contenere "regole semplici, norme unitarie e indennità ragionevoli, equivalenti a quelle praticate nel ramo", si legge nella nota. SRG SSR è aperta a negoziati, ma - aggiunge - "si dovrà comunque discutere anche di risparmi moderati e dei necessari adeguamenti".

Dopo le previste cinque tornate di negoziati, le trattative fra il Sindacato svizzero dei mass media (SSM) e SRG SSR erano terminate a Zurigo con un nulla di fatto. Secondo il sindacato, SRG SSR voleva ottenere condizioni di lavoro più flessibili e ridurre alcune indennità.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?