Urne aperte dalle 7 ora locale per la minoranza tamil dello Sri Lanka, chiamata ad eleggere quei rappresentanti che le permetterà di ottenere un principio di autonomia, dopo decenni di guerra che hanno provocato la morte di oltre 100'000 persone.

I tamil votano per la prima volta per eleggere un consiglio semi-autonomo, con elezioni organizzate grazie alle pressioni internazionali sul governo a maggioranza cingalese al fine di fargli condividere il potere con la principale minoranza etnica del Paese.

Il giudice di Corte Suprema in pensione Wigneswaran, il favorito in queste elezioni, ha detto che farà valere a Colombo il suo manifesto per un governo autonomo tamil. Le sue priorità - ha detto - saranno la ricostruzione e la riassegnazione delle terre ancora occupate dai militari, quattro anni dopo la sconfitta dei separatisti delle Tigri Tamil.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.