Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

COLOMBO - Le autorità dello Sri Lanka hanno revocato il visto concesso a una giornalista svizzera che ha seguito le elezioni presidenziali, tenutesi questa settimana in un clima teso, chiedendole di lasciare l'isola entro 48 ore.
Karin Wenger ha detto all'agenzia stampa francese AFP di aver ricevuto una lettera dall'ufficio immigrazione che la intima di lasciare lo Sri Lanka entro lunedi e che la sua domanda di accreditamento come giornalista è stata rifiutata.
"Penso di essere espulsa per aver posto domande scomode nel corso di una conferenza stampa del governo", ha detto la giornalista, basata a Nuova Delhi.
Un ministro del governo l'aveva pubblicamente criticata per aver chiesto lumi su presunte irregolarità nel voto di martedì, che ha premiato a larga maggioranza il presidente uscente Mahinda Rajapakse. I risultati sono contestati dal suo principale rivale e messi in dubbio da un'associazione dei diritti umani.
Il Dipartimento dell'informazione del governo aveva però già rilasciato l'accreditamento e il suo visto di giornalista era valido fino al 17 febbraio, ha precisato Wenger.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS