Navigation

Stéphane Rossini lascia la vicepresidenza del PS

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2012 - 10:02
(Keystone-ATS)

Il consigliere nazionale vallesano Stéphane Rossini lascerà la vicepresidenza del Partito socialista svizzero alla fine dell'estate. Dopo quattro anni in questa funzione, egli ritiene che sia arrivato il momento di rinnovare la squadra che dirige la formazione politica. A questo scopo in settembre è previsto un congresso a Lugano.

Penso che ci voglia un ricambio e che una nuova squadra, entro due anni, cominci il lavoro in vista delle elezioni federali del 2015, ha dichiarato Rossini in un'intervista pubblicata oggi da "Le Temps". Annunciando la sua partenza da una delle vicepresidenze a quattro mesi dal congresso in Ticino, il vallesano vuole stimolare il dibattito interno al partito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?