Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ingegnere italiano Claudio Salini, 46 anni, fondatore dell'omonimo gruppo specializzato nel settore costruzioni e grandi opere, è morto ieri sera in un incidente avvenuto a Roma mentre con la sua Porsche percorreva la via Cristoforo Colombo.

Salini era conosciuto anche nel Canton Ticino per le vicende legate alla costruzione della tratta ferroviaria Stabio-Arcisate (I).

Il cantiere sul territorio italiano è fermo da due anni a causa della presenza di arsenico naturale nella terra di scavo. La situazione ha portato alla rescissione del contratto d'appalto tra la ditta di Salini, la Ics, e Rete ferroviaria dello Stato (RFI). La linea avrebbe dovuto essere aperta al traffico per l'apertura di Expo 2015.

La ferrovia Varese-Mendrisio è un progetto regolato da un accordo tra Roma e Berna per collegare Milano al Ticino. I lavori sulla tratta italiana prevedono il raddoppio del tracciato esistente da Induno Olona ad Arcisate per 4,6 km, la costruzione di un collegamento di 3,6 Km da Arcisate al confine, la costruzione delle stazioni di Induno Olona, Arcisate e Gaggiolo.

In Svizzera, oltre al raddoppio dei binari tra Mendrisio e Stabio, è stata ingrandita la stazione di Mendrisio e costruita una nuova stazione a Stabio. Una linea ferroviaria a doppio binario collega Mendrisio fino al confine con l'Italia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS