Navigation

Star a governatore Texas, fermi esecuzione afroamericano

Rodney Reed viene difeso anche dai Vip. KEYSTONE/AP Austin American-Statesman/RICARDO BRAZZIELL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2019 - 07:40
(Keystone-ATS)

Da Rihanna a Kim Kardashian. Sono molte le star americane che chiedono al governatore del Texas, Greg Abbott, di bloccare l'esecuzione di Rodney Reed, condannato a morte per l'uccisione della diciannovenne Stacey Stites.

Reed è stato rapidamente accusato di aver stuprato e ucciso, strangolandola, una ragazza nel 1996. Reed si è sempre detto estraneo all'accaduto e ha puntato il dito contro il fidanzato della giovane, l'ex agente di polizia Jimmy Fennel. Secondo Reed, Fennel era arrabbiato con Stises, una ragazza bianca, perché aveva una relazione con Reed, un afroamericano.

Secondo il legale di Reed e il fratello del condannato, la razza ha giocato un ruolo nel caso: a ritenerlo colpevole è stata infatti una giuria di soli bianchi. La battaglia di Reed ha di recente incassato il sostegno di Rihanna, Dr. Phil e Kim Kardashian.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.