Navigation

Stati, Zurigo: Köppel ritira la sua candidatura

Lo zurighese Roger Köppel ha deciso di ritirare la sua candidatura per il Consiglio degli Stati (foto d'archivio) KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2019 - 07:38
(Keystone-ATS)

Roger Köppel (UDC/ZH) ha deciso di ritirare la sua candidatura in vista del ballottaggio per il Consiglio degli Stati.

L'assemblea dei delegati del partito, in programma martedì prossimo, deciderà se sostenere o meno l'uscente Ruedi Noser (PLR) per non mettere a rischio il seggio borghese.

Köppel ha comunicato ieri sera la sua decisione alla direzione dell'UDC zurighese, che a sua volta ha accettato la scelta del candidato. Oltre a Noser, è in lizza anche la granconsigliera dei Verdi Marionna Schlatter.

L'altro "senatore" uscente, Daniel Jositsch (PS), era già stato eletto al primo turno, superando di oltre 30'000 schede la maggioranza richiesta (183'919 voti). Noser si era piazzato secondo con 141'700 suffragi, seguito da Köppel con 107'528 preferenze.

Al quarto posto si è piazzata la granconsigliera ecologista Schlatter (95'142 voti), che a sorpresa ha allungato le distanze sulla consigliera nazionale del PVL Tiana Moser (80'450). Quest'ultima ha già fatto sapere di non volersi ripresentare al secondo turno e di appoggiare Schlatter.

Il ballottaggio si terrà il 17 novembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.