Navigation

Stoccarda: approvata in votazione costruzione nuova mega-stazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 novembre 2011 - 07:57
(Keystone-ATS)

I cittadini del Baden-Württemberg hanno approvato ieri in votazione la realizzazione del contestato maxi-progetto di sviluppo urbano a Stoccarda che prevede tra l'altro la realizzazione di una nuova stazione ferroviaria sotterranea. I "sì" hanno raggiunto il 58,8%.

Il progetto, denominato "Stuttgart 21", era stato pesantemente contestato tanto che aveva provocato manifestazioni anche violente nel corso dell'ultimo anno e mezzo. I lavori, di un costo totale di 4,5 miliardi di eruo, erano iniziati nel febbraio 2010, ma erano stati interrotti a seguito delle proteste popolari circa un anno fa.

Sulla realizzazione dell'opera era spaccato anche il governo verde-rosso che da un anno guida il Baden-Württember: il presidente del Land, l'ecologista Winfried Kretschmann, è favorevole ad uno stop definitivo dei lavori, mentre il suo vice, il socialdemocratico Nils Schmid, si era espresso in favore della continuazione, come pure la CDU ed i liberali della FDP.

"Il popolo ha espresso il suo parere e noi accetteremo questo voto", ha spiegato Kretschmann, aggiungendo tuttavia che per lui ed il suo partito si tratta di "una decisione dura". Nel caso in cui il progetto fosse stato bocciato, Stoccarda avrebbe dovuto pagare una penale di 1,5 miliardi di euro alla Deutsche Bahn, le ferrovie tedesche, ed alle aziende vincitrici dei bandi di concorso per la realizzazione dei lavori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?