Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tribunale di Ankara ha ordinato l'arresto di 4 degli 11 fermati per presunti legami con i kamikaze della strage del 10 ottobre nella capitale turca. Lo riferiscono media locali.

Tra questi ci sarebbe l'uomo che ha guidato ad Ankara uno dei due presunti attentatori suicidi, Yunus Emre Alagoz, il fratello del kamikaze di Suruc che a luglio uccise 33 attivisti filo-curdi. Secondo il quotidiano Milliyet, l'uomo avrebbe sostenuto davanti ai magistrati che il secondo kamikaze era uno straniero arrivato dalla Siria con altri due stranieri e non il turco Omer Deniz Dundar, come sostenuto nei giorni scorsi dai media turchi.

Un mandato di cattura è stato spiccato per altre 9 persone, tra cui due stranieri. Tre altri fermati per alcuni tweet sospetti che avevano 'anticipato' la strage poche ore prima che avvenisse erano già stati rilasciati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS