Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Equitalia ha inviato una cartella esattoriale che ingiunge agli ex NAR (Nuclei armati rivoluzionari) Giuseppe Valerio Fioravanti e Francesca Mambro di pagare quasi 2,2 miliardi di euro allo Stato.

È la conseguenza della sentenza del tribunale civile di Bologna del novembre 2014, divenuta definitiva perché mai appellata, sul risarcimento record per la Strage della stazione di Bologna del 2 agosto 1980 (85 morti e 200 feriti).

Dell'ingiunzione della società italiana controllata dallo stato che si occupa della riscossione delle imposte dà notizia il Corriere della Sera.

Mambro e Fioravanti sono stati condannati in via definitiva all'ergastolo per l'attentato, di cui hanno sempre negato la responsabilità. Nella sentenza del giudice Francesca Neri si leggeva tra l'altro che a 34 anni dall'esplosione "può dirsi che tale evento sia rimasto impresso in modo indelebile nella coscienza collettiva della nazione, come un vero e proprio danno permanente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS