Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia francese ha arrestato stamattina quattro persone, nella regione di Parigi e nel Sud del Paese, per legami con "una filiera jihadista". Lo ha annunciato il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve.

"Ci sono persone che reclutano jihadisti", ha spiegato il ministro ai microfoni di Europe 1, aggiungendo che "al momento in cui vi parlo, sono in corso degli arresti". Cazeneuve ha parlato di 4 fermati, ma non ha fornito alcun altro dettaglio.

Secondo fonti vicine all'inchiesta, uno degli arrestati potrebbe essere l'autore della sparatoria avvenuta al Museo ebraico di Bruxelles lo scorso 24 maggio, costata la vita a quattro persone. Sarebbe stato fermato a Marsiglia in possesso di un kalashnikov e di una pistola, armi compatibili con quelle usate per uccidere nella capitale belga. Aveva con sé anche una videocamera, simile a quella che figura nelle immagini di sorveglianza diffuse dalle autorità dopo la tragedia.

SDA-ATS