Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È morta la quarta vittima dell'attentato al Museo ebraico di Bruxelles. Lo ha annunciato oggi il Tribunale federale belga. Il ragazzo, 25 anni, impiegato dell'istituzione, era in stato di morte cerebrale dal giorno della strage. Le altre tre vittime erano una coppia di turisti israeliani e una donna francese, che lavorava come volontaria al Museo.

Mehdi Nemmouche, 29enne francese di origine algerina, è sospettato di essere l'autore della strage. Nemmouche, che è stato fermato a Marsiglia, ha rifiutato nei giorni scorsi di essere consegnato al Belgio dopo che contro di lui è stato emesso da Bruxelles un mandato d'arresto europeo.

SDA-ATS