Navigation

Strage in masseria: quattro fermi

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 dicembre 2010 - 09:11
(Keystone-ATS)

VIBO VALENTIA - Quattro persone sono state sottoposte a fermo dai carabinieri di Vibo Valentia per la strage compiuta ieri in una masseria di Filandari, nel vibonese.
Tra i quattro fermati c'è Ercole Vangeli, l'uomo che ieri si era costituito ai militari confessando di aver ucciso l'allevatore Domenico Fontana, di 61 anni, ed i suoi quattro figli, Pasquale, di 37, Pietro, di 36, Emilio, di 32, e Giovanni, di 19. I quattro sono imparentati tra loro e sono accusati di omicidio plurimo. Tutti risiedono nella frazione Scaliti di Filandari, dove è avvenuta la strage.
I provvedimenti sono stati emessi dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia al termine di interrogatori andati avanti per tutta la notte.
All'origine del gesto ci sarebbe stato l'ennesimo diverbio avuto tra i due nuclei familiari per questioni di invasione di terreni e vecchi attriti personali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?