Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Straumann, specialista basilese dell'implantologia dentale, ha registrato nel 2015 un utile di 71,5 milioni di franchi, in calo del 54,7% rispetto all'esercizio precedente. Sul risultato ha pesato l'acquisizione, ad inizio anno, della società brasiliana Neodent.

Al netto di questo effetto straordinario i profitti netti si sono attestati a 144,7 milioni (157,8 milioni nel 2014).

Il fatturato è progredito del 12,4% a 798,6 milioni, con un incremento a tassi di cambio costanti che si fissa al 19%. La quota di Neodent ammonta a 63 milioni. Il risultato operativo prima di interessi e imposte Ebit è stato pari a 172,6 milioni (+16,4%).

Sul piano della redditività Straumann indica in un comunicato di aver subito gli effetti della svalutazione del real brasiliano rispetto al franco.

Per l'anno in corso la società prevede una crescita organica degli affari del 5%. Straumann ha anche indicato di aver acquistato una partecipazione del 30% nella società francese Anthogyr, con sede in Alta Savoia. Il prezzo della transazione non è stato comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS