Navigation

Strauss Kahn raggiunge accordo con cameriera e chiude caso a Ny

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2012 - 21:53
(Keystone-ATS)

Un magistrato del tribunale civile del Bronx ha oggi messo fine alla saga giudiziaria di Dominique Strauss-Kahn a New York: la cameriera d'albergo Nafissatou Diallo che lo aveva accusato di violenza sessuale - ha annunciato il giudice Douglas McKeon - ha raggiunto un accordo extragiudiziale con l'ex numero uno del Fondo Monetario Internazionale. Il caso è chiuso.

Un accordo che era nell'aria, ma che a quanto sembra è stato raggiunto sul fil di lana. "Dieci minuti fà, siamo giunti ad un accordo", ha detto il giudice McKeon all'inizio di una udienza che era stata fissata da tempo e a cui era presente la Diallo, vestita di nero, ma non DSK. I termini dell'accordo, ha detto il giudice, rimarranno "riservati". Una decina di giorni fa, tuttavia, il New York Times aveva riferito che un'intesa era stata "tranquillamente" raggiunta e poche ore dopo Le Monde.fr aveva a sua volta riferito le confidenze di alcune persone vicine a Strauss-Kahn secondo cui l'ex direttore dell'Fmi aveva accettato "di versare 6 milioni di dollari (pari a 4,64 milioni di euro) alla donna che lo accusa di stupro". Tesi smentita dagli avvocati di DSK, William Taylor e Amit Mehta, anche se poi lo stesso Taylor aveva detto di sperare di arrivare ad un accordo "a giorni". Ma, aveva aggiunto, "ancora non l'abbiamo raggiunto e se non c'è un accordo firmato, non c'è veramente accordo". La Diallo ha raggiunto anche un accordo, sempre in sede civile, con il New York Post di Rupert Murdoch.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.