Navigation

Strauss-Kahn torna in possesso del suo passaporto

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 agosto 2011 - 21:59
(Keystone-ATS)

L'ex capo del fondo monetario internazionale Dominique Strauss-Kahn è oggi tornato in possesso del suo passaporto che gli era stato sequestrato dalle autorità di polizia di New York dopo l'accusa di stupro avanzata contro di lui il 14 maggio dalla cameriera d'albergo Nafissatu Diallo.

Tre giorni fa, il procuratore distrettuale di Manhattan Cyrus Vance aveva raccomandato l'archiviazione del caso dopo che la credibilità dell'accusatrice era stata compromessa da numerose bugie da lei dette durante gli interrogatori. Il giorno successivo, il giudice ha quindi archiviato il caso e a Strauss-Kahn sono stati quindi revocati gli arresti domiciliari.

Oggi, ha reso noto uno dei suoi avvocati, ha anche riottenuto il suo passaporto, e quindi potrà partire in ogni momento per tornare in Francia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?