Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo lo striscione arriva la maglietta

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

Il controverso striscione contro il presidente turco Recep Tayyip Erdogan esposto sabato 25 marzo durante una manifestazione di oppositori a Berna è ora riprodotto anche su magliette acquistabili presso il centro culturale autogestito della Reitschule.

Per il momento il ministero pubblico di Berna-Mittelland non ha avviato nessuna indagine riguardante la produzione e la vendita del capo di vestiario.

Lo ha indicato oggi all'ats il responsabile della comunicazione della procura bernese Christof Scheurer. Gli inquirenti non escludono però di aprire un'inchiesta qualora la T-shirt - in vendita nel ristorante della Reitschule al costo di 30 franchi - venisse ad esempio portata in pubblico.

Sul davanti della maglietta è riprodotto lo stesso motivo dello striscione incriminato: il ritratto di Erdogan e una pistola con la scritta "Kill Erdogan with his own weapons" ("Uccidete Erdogan con le sue stesse armi"). Sul retro vi è la scritta "Remember the Staatskrise 3/17", in riferimento all'inasprirsi delle relazioni tra Berna e Ankara in seguito all'episodio.

Sabato scorso, durante una manifestazione organizzata sulla Piazza federale contro il presidente turco per chiedere libertà, democrazia e Stato di diritto era stato esposto lo striscione in questione, probabilmente da un centinaio di autonomi di sinistra.

La reazione di Ankara era stata immediata: l'ambasciatore svizzero in Turchia, Walter Haffner, era stato convocato dal ministero degli esteri che aveva espresso il suo disappunto e chiesto sanzioni.

Il Ministero pubblico di Berna-Mittelland aveva aperto un procedimento penale per un'eventuale pubblica istigazione a un crimine o alla violenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS