Navigation

Sudafrica: incidente stradale con giraffa, uno svizzero grave

Incidente stradale con una giraffa nel parco nazionale Kruger, in Sudafrica. Il bilancio è di quattro persone ferite, fra le quali uno svizzero in modo grave. Il grande ruminante non è sopravvissuto. KEYSTONE/EPA/CARL FOURIE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2019 - 11:23
(Keystone-ATS)

Incidente stradale con una giraffa ieri nel parco nazionale Kruger, nel nord-est del Sudafrica. Il bilancio è di quattro persone ferite, fra le quali uno svizzero in modo grave. Il grande ruminante non è sopravvissuto allo scontro.

Secondo quanto indicano su Twitter i responsabili della più grande riserva sudafricana, la collisione è avvenuta nella regione di Mopani. Un taxi-bus con a bordo tredici persone "non ha potuto evitare" una giraffa che è "arrivata improvvisamente sulla strada".

L'animale terrestre vivente più alto del mondo, del peso di parecchi quintali, è poi crollato sulla parte anteriore di una jeep noleggiata da uno svizzero, che è stato gravemente ferito. L'uomo è stato trasporto all'ospedale in elicottero e il suo stato è stabile, ha precisato la fonte. Sono rimasti leggermente feriti un passeggero della jeep e due del minibus.

Il Dipartimento federale degli affari esteri per il momento non ha confermato la nazionalità del ferito grave.

Il parco Kruger nell'estremo nord-est del Sudafrica è una delle attrazioni turistiche più importanti del paese. La riserva è grande circa la metà della Svizzera ed è nota per la sua abbondanza di animali selvatici quali elefanti, leoni, rinoceronti, leopardi e bufali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.