Almeno 150 persone sono morte in scontri di carattere tribale, tra clan rivali, ieri in Sudan, in prossimità di un campo petrolifero nella regione del Kordofan occidentale. Lo riferiscono i media ufficiali, secondo cui il violento scontro fra clan all'interno della tribù dei Misseriya è dovuto a una disputa territoriale.

I primi di giugno una fonte tribale aveva segnalato scontri nella zona tra due clan, Zurug e Awlad Amran, con un bilancio di 41 morti. I due clan si disputano un terreno su cui si trova un pozzo di petrolio in attività, ha spiegato un testimone.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.