Navigation

Sudan: Bashir, non negozierò con Sud Sudan

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 aprile 2012 - 14:56
(Keystone-ATS)

Il presidente sudanese Omar el Bashir ha detto oggi che non negozierà con il Sud Sudan dopo che le truppe di Karthum hanno sloggiato le forze di Giuba dalla regione petrolifera di Heglig, che avevano occupato per dieci giorni.

"Non negozieremo con il governo del Sud Sudan perché capisce solo il linguaggio dei fucili e delle munizioni", ha detto alle truppe sudanesi durante una visita nella regione contesa.

Il presidente sudanese è giunto oggi nella zona petrolifera di Heglig da cui si sono appena ritirate le truppe del Sud Sudan che l'avevano occupata per dieci giorni. Ieri Kartoum aveva annunciato di aver ripreso il controllo della zona.

Secondo il comandante delle forze sudanesi, Kamal Marouf, almeno 1.200 soldati sud-sudanesi sono rimasti uccisi nei combattimenti. Maruf non ha precisato il numero dei morti tra i suoi soldati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?