Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KHARTOUM - Il candidato degli ex ribelli del Movimento per la liberazione del Sudan (Splm), Yasser Arman, ha annunciato che, a causa dello stato di emergenza nella turbolenta regione del Darfur, ha deciso di ritirarsi dalle elezioni presidenziali in programma per il mese prossimo nel paese africano.
"Dopo aver fatto campagna elettorale in questa regione, mi sono reso conto che non è possibile tenere una consultazione con lo stato di emergenza in vigore; inoltre devo ribadire che l'intero processo elettorale è viziato da irregolarità", ha detto lo stesso Arman all'agenzia francese Afp.
Yasser Arman, un musulmano laico, era considerato il principale rivale del presidente uscente Omar el-Bashir.
Un portavoce dell'Splm ha tuttavia annunciato che il movimento presenterà propri candidati alle elezioni regionali e legislative che si terranno tra l'11 e il 13 aprile, in contemporanea con le presidenziali.

SDA-ATS